Stagione invernale 2021/2022

Le principali novità


Nonostante una stagione 2020-21 mai decollata, le società funiviarie, al fine di migliorare e incrementare l’offerta turistica delle località hanno continuato ad investire e a sostenere importanti costi per il mantenimento e il miglioramento dei comprensori, oltre a programmare nuovi investimenti futuri, grazie anche al consistente intervento del Governo regionale.

Gli investimenti principali hanno riguardato la realizzazione di importanti interventi manutentivi e il miglioramento delle infrastrutture esistenti sia con rinnovi tecnologici degli impianti funiviari e per l’innevamento programmato sia in materia di sicurezza; ingenti risorse sono state messe in campo inoltre per la realizzazione di bacini di contenimento dell’acqua a servizio degli impianti di innevamento, al fine di ottimizzare l’utilizzo di questa importante risorsa.
Al fine di diversificare e agevolare le modalità d’acquisto dei biglietti, le società hanno incrementato i punti di acquisto dei biglietti fisici con il posizionamento di diverse casse automatiche dislocate alla partenza dei domaine skiable e hanno investito in nuove tecnologie per potenziare e migliorare le piattaforme di acquisto on-line degli skipass, sia dai siti web che per mezzo di App dedicate.
Inoltre sempre più strutture sul territorio regionale hanno scelto di dotarsi dello “Skipass point”: il sistema di emissione degli skipass a disposizione degli albergatori e dagli esercizi commerciali, che permette la vendita e l’attivazione diretta degli skipass presso gli esercizi che hanno aderito alla convenzione con lo Skipass Valle d’Aosta.

Con l’apertura del comprensorio di Breuil-Cervinia, lo scorso 16 ottobre, la stagione dello sci in Valle d’Aosta è già partita; le altre località apriranno i loro comprensori il prossimo 27 novembre.

Tra le principali novità, in cui ritroviamo anche quelle che gli sciatori non hanno potuto scoprire lo scorso anno, evidenziamo:

Comprensorio di COURMAYEUR

Durante l’estate è stato avviato il potenziamento dell’impianto di innevamento programmato, che già copre il 70% del comprensorio, che, nei prossimi tre anni, verrà ammodernato e ampliato. Nell’ambito del progetto, il cui investimento complessivo è pari a 5,7 milioni di euro, verranno installate tre nuove stazioni di pompaggio, 11 km di materiale per le linee e 181 nuove valvole dei pozzetti. Tutti i generatori di neve sulle piste verranno rinnovati e potenziati fino ad arrivare a 145 nuovi innevatori coordinati da un impianto totalmente informatizzato che ridurrà considerevolmente i tempi di innevamento del comprensorio.
Malgrado lo stop forzato Il lavoro di manutenzione e rinnovamento del comprensorio della Courmayeur Mont Blanc Funivie è continuato incessante; per tutta l’estate i lavori e gli investimenti si sono concentrati sul mantenimento e l’aggiornamento degli impianti, delle piste, dell’innevamento programmato e delle infrastrutture, per aumentare il confort e l’efficienza dei servizi rivolti ai turisti.
Per quanto riguarda gli impianti sono state fatte le ispezioni speciali della Telecabina Dolonne e Pra Neyron, la revisione generale della telecabina Checrouit e della seggiovia Aretù, con la sistemazione della zona di partenza così da ottimizzare gli spazi dedicati all’attesa per l’imbarco, e le revisioni speciali degli impianti Dzeleuna e funivia Val Veny oltre agli interventi per l’ottenimento della proroga della scadenza di vita tecnica funivia Youla.
Per quanto riguarda le piste, in particolare si è intervenuti sulla pista 15 in località Pra Neyron, sulla pista 14 nella zona Aretù e sulla 25 Dolonne sulla 2 Val Veny con lavori volti all’allargamento ed al miglioramento del fondo così da garantire una miglior tenuta della neve, si è provveduto infine a effettuare dei lavori di disgaggio e di messa in sicurezza del versante roccioso a monte della piste Arp.
Al parco macchine si è aggiunto anche un nuovo mezzo battipista.
Molte le novità legate alla vendita degli skipass. Da quest’anno sarà più facile acquistare on line grazie alla nuova piattaforma di vendita, più intuitiva e performante. Si potrà acquistare sul sito o tramite app anche se non si è in possesso del supporto ritirando lo skipass in autonomia alle casse automatiche installate nei pressi delle casse di Courmayeur, Dolonne e Val Veny.
Le casse automatiche saranno inoltre un’alternativa alla cassa tradizionale anche per un acquisto last minute per evitare le attese in caso di forte affluenza alle casse.

Comprensorio di LA THUILE

Con il rinnovo del logo del comprensorio internazionale Espace San Bernardo (La Thuile + La Rosière), in sostituzione di quello creato per il trentennale dell’apertura del collegamento internazionale, si è provveduto anche ad un restyling dell’App Espace San Bernardo, dove trovare tutte le informazioni in tempo reale del comprensorio sciistico, nonché acquistare lo skipass.
Durante la stagione estiva si è provveduto ad effettuare importati lavori di ammodernamento dell’impianto di innevamento sulle piste n. 12 – Boulevard e parte alta 2 – Diretta altro nodo importante per permettere l’ottimizzazione dell’innevamento  di tutto il comprensorio  soprattutto a  inizio stagione. Inoltre vi è stato l’inserimento della linea di innevamento sulla parte alta della pista n. 4 – La Tour  / 4B – Combemar fino al raccordo con la pista 7 – San Bernardo e prolungamento verso la partenza della seggiovia Fourclaz Express e oltre .
Al fine di diversificare le modalità di vendita degli skipass sarà operativa una nuova cassa automatica per l’acquisto con carta di credito e bancomat e ritiro skipass prenotati on line, in aggiunta a quella già presente, posizionate nei pressi della biglietteria di La Thuile.
E’ stato infine acquistato un nuovo mezzo battipista, più performante con verricello, che va a sostituirsi alla flotta già presente a La Thuile

Riguardo al versante francese del comprensorio, sono state realizzate due nuove piste a La Rosière : “Etagne” , pista nera una nella zona del Mont Valaisan a fianco alla seggiovia Moulins  e “Elan”  (Rossa) nel cuore del comprensorio francese.
Sono stati effettuati inoltre lavori di razionalizzazione del sistema di innevamento artificiale nella zona del front neige di La Rosière.
Nuovo spot Free Ride nella zona del Mont Valaisan in sostituzione di quello des Zittieux nel versante francese dell’Espace San Bernardo

Comprensorio di PILA

Via via che si avvicina la partenza, si definiscono interventi e iniziative per il costante miglioramento della località e dei servizi turistici.
Durante il periodo estivo la società ha effettuato importanti lavori di miglioria sulla pista del Grimod  e un allargamento dello Snowpark AreaEffe.
Il funpark Chacard crescerà in divertimento grazie alla predisposizione di 3 nuove piste di snowtubing.
Da quest’anno sarà più facile acquistare on line grazie alla nuova piattaforma di vendita, più intuitiva e performante grazie alla quale si potrà acquistare sul sito o tramite app dedicata, anche se non si è in possesso del supporto, ritirando lo skipass in autonomia alle casse automatiche installate nei pressi delle casse di Aosta, alla partenza della Telecabina.
Quest’anno oltre alla consueta cura per le piste e per l’ospitalità turistica in tutti i suoi aspetti, verrà posta la massima attenzione allo sciatore mettendo in atto tutte quelle misure necessarie dettate dall’emergenza sanitaria.

Comprensorio di CERVINIA

Al fine di garantire fin dall’avvio della stagione l’apertura integrale del comprensorio di Breuil Cervinia, dopo gli importanti investimenti degli scorsi anni per la realizzazione e il completamento, nei diversi settori del comprensorio, degli impianti di innevamento, la società ha provveduto ad effettuare il rifacimento completo dell’impianto di innevamento sulla pista n. 7.0 da Cime Bianche Laghi al Lago Goillet, oltre al rinnovo e potenziamento dell’innevamento “Capanna Gaspard”, insistente sulle piste di n. 7, 7bis e 39.
Nel comprensorio sciistico di Torgnon è inoltre stato realizzato un bacino di accumulo in loc. Tronchaney, che permetterà un più attento e puntuale utilizzo dell’acqua da destinare alla produzione di neve.

Durante l’estate è stata realizzata la nuova pista 7 bis – Coppa del Mondo – che dal 2023 ospiterà la prima gara transfrontaliera di Coppa del Mondo, disciplina DH e SuperG, con partenza fissata sulla Gobba di Rollin (3899 metri), in territorio svizzero e arrivo a Cime Bianche Laghi (2800 metri) nel cuore del comprensorio di Cervinia.

Tra gli eventi principali, il 18 e il 19 dicembre Breuil-Cervinia diventa ancora una volta meta della Coppa del Mondo FIS 2021-2022 con una adrenalinica gara di Snowboard Cross – SBX. Si sfideranno, sia in campo maschile che femminile, i migliori riders del mondo.

Comprensorio del MONTEROSA

Monterosa Ski ha scelto di avviare la nuova stagione sciistica adattando la fruizione del comprensorio al nuovo contesto generale, investendo sul futuro e in nuove tecnologie per restituire agli utenti giornate sci di alta qualità. E’ prevista infatti una regolamentazione degli accessi con un adeguamento del numero di ingressi giornalieri alla portata effettiva degli impianti di arroccamento, che dai centri abitati portano in quota.
Monterosa introdurra inoltre una sistema di tariffazione dinamica per gli skipass giornalieri e plurigiornalieri; questa nuova impostazione incentiverà gli acquisti online per garantirsi la miglior tariffa disponibile. Maggiore è l’anticipo con cui si acquista, maggiore è il risparmio, con riduzioni che arrivano fino al 27% in meno rispetto alla tariffa massima di stagionalità. Il prezzo online, in ogni momento, risulterà più vantaggioso rispetto alla tariffa applicata in biglietteria.
Per quanto riguarda gli investimenti realizzati per questa stagione invernale, il bacino artificiale Alpe Forca, in Val d’Ayas, inizierà a funzionare a pieno regime e questa importante riserva d’acqua consentirà di potenziare l’innevamento del settore di Frachey a garanzia dell’apertura della dorsale principale con il relativo collegamento con Gressoney e la Valsesia.
Sono terminati i lavori sul sistema di innevamento programmato della pista Fun Slope, pertanto, da quest’inverno, l’apertura della pista più divertente del comprensorio verrà garantita fin da inizio stagione: con le sue gallerie, curve paraboliche, un&down, depressioni e una chiocciola con galleria, diventerà una tappa obbligatoria per tutti, grandi e piccini!
Lo Snow Park Castore, nella conca del Gabiet in Valle di Gressoney, è cresciuto e sempre di più potrà offrire adrenalina e divertimento a chi proprio non può fare a meno di acrobazie e salti sulla neve!
Sant’Anna diventa Sant’Anna Village e si conferma area di apprendimento; in questa zona infatti, a 2200 metri, una terrazza naturale che si affaccia sul Monte Rosa, offre due tapis roulant per iniziare a prendere confidenza con gli sci e prepararsi alla prima vera discesa lungo il Pistone Betta, o lungo la divertentissima Fun Slope sita nello stesso versante. La location è davvero perfetta per le famiglie che vogliono godersi lo sci, il divertimento e il panorama.

Skipass Stagionale Regionale: un unico biglietto per sciare in tutti i comprensori valdostani e non solo.

Lo skipass stagionale regionale si può sicuramente definire un unicum nel panorama dell’offerta per lo sci sull’intero arco alpino.
Grazie alla posizione privilegiata della Valle d’Aosta, infatti, con lo Stagionale Valle d’Aosta è possibile, con un unico biglietto, sciare nei comprensori posti in territorio francese (La Rosière), in territorio svizzero (Zermatt) e in territorio Piemontese (Alagna), collegati sci ai piedi, con i comprensori valdostani.
Con lo Stagionale Valle d’Aosta, è inoltre possibile utilizzare illimitatamente la Skyway Monte Bianco: l’avveniristico complesso funiviario che permette di arrivare fino a punta Helbronner, a 3.466 metri, e ammirare, dal punto più vicino, la vetta del Monte Bianco mentre, nell’ambito dello “Skidecouverte”, è possibile sciare gratuitamente per sei giornate nel comprensorio sciistico di Verbier – 4 Vallées, in territorio Svizzero.
Sono inoltre sempre numerose le agevolazioni tariffarie per lo svolgimento di svariate attività culturali e sportive su tutto il territorio valdostano: accesso gratuito alle piscine regionali e al Casinò di Saint-Vincent, oppure l’accesso scontato a musei e castelli della Valle d’Aosta, al Forte di Bard, alle terme di Pré-Saint-Didier, all’osservatorio astronomico e al planetario di Saint-Barthélemy, a voli in mongolfiera, e tante altre opportunità.

Il Servizio di Teleskipass

Un servizio sempre più apprezzato dagli sciatori è il Teleskipass.
Valido in tutte le stazioni sciistiche della Valle d’Aosta e attivabile presso tutte le biglietterie della stazioni sciistiche valdostane, il Teleskipass consente di accedere direttamente agli impianti di risalita senza dover acquistare lo skipass alle biglietterie. A fine giornata verrà calcolato automaticamente l’importo della giornata di sci in base alla tipologia di skipass fruito (giornaliero o mezzo giornaliero), alla tariffa relativa alla stazione sciistica interessata, eventuale sconto legato all’età (junior < 8 anni, junior < 14 anni, giovane < 18 anni o senior > 65 anni).
Dopo l’ottimo risultato riscontrato nelle scorse stagioni, anche quest’anno verrà replicata l’offerta destinata alle località minori. Al fine di incentivare la frequentazione nelle stazioni minori verrà riconosciuto allo sciatore al raggiungimento della quinta, decima e così via, giornata di sci effettuata nelle stazioni minori, una giornata gratuita, da utilizzare sempre in uno degli 11 comprensori minori.
Tale promozione si affianca a quelle già presenti per l’utilizzo del Teleskipass che prevedono lo sconto del 5% e del 10% al raggiungimento rispettivamente della quarta e dell’ottava giornata di sci.

SICUREZZA

Tutti i comprensori sciistici valdostani apriranno con la massima attenzione all’emergenza sanitaria e in piena sicurezza, adottando le misure previste dalla vigente normativa per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19.